Specialista in Idrologia Medica
Master Universitario II Livello Medicina Estetica
Membro Comitato Scientifico Agorà Milano
Docente in Medicina Estetica al Master Università di Pavia
Socio FMSI nr. 15777

I BENEFICI DELL’IDROTERAPIA

Gli effetti benefici dell’acqua non riguardano solo il benessere fisico anche i livelli di energia aumentano, la mente diventa allo stesso tempo calma e vigile ed è più facile combattere lo stress. Questi benefici sono il risultato dell’idratazione. E’ sufficiente aumentare il consumo di acqua per sentirsi meglio sotto tutti i punti di vista.

Il liquido della vita:

L’acqua è essenziale per vivere, possiamo sopravvivere settimane senza cibo, ma moriamo in pochi giorni se ci manca l’acqua. La maggior parte delle persone è abbastanza disidratata da danneggiare la propria salute. La disidratazione influisce sia sul corpo che sulla mente. All’1% di disidratazione cominciamo ad avere sete e già al 2% le nostre capacità lavorative iniziano a diminuire, al 4% cominciamo a sentirci assonnati, apatici e di cattivo umore. Siamo più vulnerabili allo stress e accusiamo senso di nausea. Il 20% di disidratazione provoca morte. Ancora prima di sentire sete, la perdita di liquidi può influire negativamente sulle normali funzioni dell’organismo, rendendoci più suscettibili allo stress e facendo abbassare le nostre difese immunitarie.

Quando non beviamo abbastanza acqua, la pelle è un indicatore di disidratazione molto visibile: la mancanza di acqua può renderla secca e screpolata e più soggetta alle rughe.

Problemi cutanei come eczemi o psoriasi, posso peggiorare con la non giusta idratazione.

Quando beviamo troppo poco anche l’urina diventa più scura e più densa. Una non adeguata idratazione può ostacolare la capacità di concentrazione e causare senso di stanchezza e di apatia.

La disidratazione cronica peggiora e provoca moltissimi disturbi tra cui l’artrite reumatoide e l’ulcera.

Benefici per il corpo:

Gli effetti benefici dell’idratazione sono innumerevoli: l’apparato digerente, l’intestino, il sistema nervoso, quello immunitario funzionano meglio, la pelle diventa più morbida e liscia, ci sentiamo più forti e vigili. Basta semplicemente bere un po’ di più. Vi sono alcuni organi e sistemi che soffro maggiormente a causa della cattiva idratazione tra questi il fegato e i reni.

Il Fegato è senza dubbio l’organo più attivo nella disintossicazione dell’organismo. Neutralizza alcol, caffeina, cibi malsani, additivi, medicinali e tutto ciò che ingeriamo ogni giorno, rendendoli innocui per l’organismo e rimettendoli in circolo per la successiva eliminazione. Se si consumano troppe tossine il fagato è costretto a un super lavoro mentre le sostanze di scarto si accumulano nell’organismo. Il fegato diventa sempre più lento ed inefficiente, le tossine non vengono eliminate immediatamente e l’organismo è soggetto a una serie di disturbi che vanno dall’itterizia al mal di testa.

I reni provvedono a depurare il sangue e ad eliminare le tossine attraverso l’urina. Un cambiamento di odore o di colore dell’urina indica spesso un problema a livello renale. Se sono costretti ad un super lavoro per eliminare dosi eccessive di tossine , prima o poi cominciano a funzionare male e provocano numerosi disturbi come calcoli renali o alla vescica.

Bevendo molto si contribuisce a ripristinare il le normali funzioni di questi organi. L’acqua favorisce l’eliminazione dei prodotti di scarto, “lavando” gli organi in questione che di conseguenza funzionano meglio.

Inoltre una corretta circolazione linfatica è sinonimo di corpo sano e per stimolare la la circolazione linfatica è estremamente importante bere una quantità sufficiente di acqua.

La cosa migliore che possiamo fare è per mantenerci sani è pieni di energia è bere.
All rights reserved Maria Gabriella Di Russo