In questo periodo, dal momento che non è possibile effettuare trattamenti medico estetici ambulatoriali, ci si può prendere cura della propria bellezza anche in casa propria. È fondamentale, pertanto, occuparsi della beauty routine quotidiana: detergere bene la pelle, rigenerarla con uno scrub ma soprattutto idratarla.

Cosa fare per prolungare gli effetti dei trattamenti medico estetici?

Si possono usare i cosmeceutici. La parola cosmeceutico è formata dall’unione di cosmetico e farmaceutico e indica che il prodotto cosmetico contiene dei principi attivi prodotti con tecnologie all’avanguardia, in grado di passare attraverso l’epidermide (la superficie cutanea) e di agire in profondità. I cosmeceutici sono prodotti contenenti sostanze bioattive creati con l’obiettivo di avere sia benefici estetici che medici e si trovano a metà tra l’azione di un cosmetico ed un farmaco. Possono essere reperiti tranquillamente in farmacia oppure online.

  • Cosa fare per prolungare l’effetto del filler usato per i volumi del viso?
  • Cosa fare per mantenere l’effetto volumizzante del filler labbra?
  • Cosa fare per avere un effetto più duraturo nel tempo sulla biostimolazione senza aghi, PRX T33?
  • Cosa fare perché l’effetto levigante-illuminante dei peeling si conservi più a lungo?
  • Cosa fare per non vanificare l’azione anticellulite della carbossiterapia?

 

Cosa fare per prolungare l’effetto del filler usato per i volumi del viso?

 Trattamento filler per i volumi del viso: con prodotti specifici della linea Teoxane, si possono valorizzare i tratti del volto come il profilo, l’angolo mandibolare, il mento e gli zigomi, rendendoli più definiti e delineati, con un risultato che rispetta la naturalezza e le caratteristiche individuali. La tecnica che uso, “dual plan”, si basa sull’impiego sinergico di due filler volumizzanti di acido ialuronico, iniettati in piani differenti. Il primo prodotto UltraDeep, è un filler a base di acido ialuronico resiliente ad elevata viscosità, che attraverso un inserimento profondo (pre-periostea) permette di ottenere un visibile effetto liftante, in grado di innalzare l’arcata zigomatica, oltre che a delineare e rendere più marcata la proiezione di mento e angolo mandibolare. Il secondo invece, è un filler dinamico, RHA4 a base di acido ialuronico, un gel elastico, che viene iniettato su un piano più superficiale (derma profondo), è ideale per uniformare la correzione dell’area dinamica che si estende dalla linea mandibolare a quella malare, si adatta perfettamente alle espressioni del volto, tanto da essere “impercettibile” con un risultato naturale.

I prodotti da usare per mantenere l’effetto: sono i cosmeceutici per uso dermico, TEOXANE Cosmeceuticals, una linea skincare che si adatta perfettamente e in modo complementare ai trattamenti estetici professionali. Sono della stessa famiglia dei filler, usano gli stessi principi attivi e la stessa tecnologia; applicati quotidianamente, mattina e sera, prolungano nel tempo la durata dei filler, preservando il benessere della cute. Creano rigenerazione dell’epidermide, stimolazione dell’attività cellulare del derma, minimizzano i segni dell’invecchiamento cutaneo quali la perdita di idratazione, elasticità e le rughe. Le molecole presenti nella linea sono: RHA (Resilient Hyaluronic Acid) Acido ialuronico non reticolato formulato per fornire uno strato idratante sulla superficie della pelle, con azione levigante e rimpolpante e ingredienti attivi a rilascio graduale con azione mirata anti-aging. Il Complesso Dermo-Ristrutturante, invece è costituito da tre potenti antiossidanti, due minerali zinco e rame, e la vitamina B6.

RHA VCIP SERUM ® idrata, riattiva il processo di rigenerazione, dona effetto tensore.

ADVANCED FILLER dona idratazione prolungata, rende la pelle più uniforme migliorando le rughe e le linee di espressione levigate.

 

Cosa fare per mantenere l’effetto volumizzante del filler labbra?

Filler usato per aumentare il volume delle labbra: L’attrattività delle labbra è determinata da una combinazione di proporzioni, definizione e volume, che rispondono a precisi canoni estetici di bellezza, sulla base di etnia, età e genere. Il volume del labbro superiore deve essere più piccolo di quello inferiore, l’arco di Cupido e i profili labiali devono essere ben definiti, e l’altezza del filtro specifica. Le labbra si devono adattare sempre al viso di ciascuna donna, che la rappresenti, devono valorizzare il suo sorriso naturale, sempre nel rispetto della sua personalità e della sua vera espressività, per tanto il trattamento è su misura, cioè unico. Per una volumizzazione intensa delle labbra uso RHAKISS Teoxane.  Con la Tecnica a microboli procedo con l’inserimento di piccole quantità in 4 punti per labbro sia superiore che inferiore, due a destra e due a sinistra, al fine di avere labbra più carnose, nutrite e rimpolpate.

Come mantenere l’effetto volumizzante del filler labbra? La TEOXANE ha specificatamente formulato [3D] Lip un Lip Primer con un gel di Acido Ialuronico incapsulato, che permette di donare alle labbra volume, nutrimento e idratazione. È un booster-primer concentrato in “olio-gel” ad azione filmante e protettiva, a base di complessi ristrutturanti e potenti microsfere per la veicolazione transepidermica di acido ialuronico vettorizzato e collagene, ideale per la cura quotidiana delle labbra post filler. Grazie alla specifica affinità, a contatto con lo strato corneo, le microsfere rilasciano collagene marino idrolizzato e acido ialuronico vettorizzato per un effetto riempitivo e idratante immediato visibile già dopo 30 minuti. La sicurezza di una protezione dermatologica antiaging è data dall’inserimento in formula di una elevata concentrazione di Burro di Karitè e Ceramide 2 Complex, adatti per una progressiva riduzione della microrugosità superficiale delle labbra. La formula è impreziosita da una delicata fragranza sensoriale, per stimolare il benessere cutaneo e consentire un approccio olistico globale al trattamento e alla cura delle labbra. L’erogatore hi-tech permette di distribuire la quantità di prodotto specifica, evitando sprechi, ristagno e contaminazione e il suo applicatore con specifico effetto freddo, ne permettono un facile utilizzo. Si applica quotidianamente.

 

Cosa fare per avere un effetto più duraturo nel tempo sulla biostimolazione senza aghi, PRX T33?

Biostimolazione senza aghi, PRX T33: è un compromesso di peeling e biostimolazione senza aghi, si basa su sedute ambulatoriali di acido tricloroacetico (TCA) al 33% modulato con perossido di idrogeno (H2O) che stimola il derma, incrementa l’attività fibroblastica senza effetto ablativo, determina la protidosintesi con conseguente neocollagenesi. Inoltre, l’aggiunta di acido Kogico nella formulazione ha lo scopo di trattare le iperpigmentazioni legate al fotoaging. Viene applicato con un massaggio profondo secondo le linee di tensione elastica dei tessuti. È un prodotto in grado di stimolare la cute in profondità, senza causare irritazione in superficie. Il TCA al 33% penetra ed agisce sul derma, attivando un processo di rimodellamento, mentre sulla superficie cutanea viene neutralizzato dal perossido d’idrogeno. Stimolare il derma, senza esfoliare l’epidermide, è una vera “biorivitalizzazione senza aghi”. È una biostimolazione chimica, un trattamento non invasivo e indolore, per idratare profondamente, ristrutturare il derma, donare luce e tonicità alla cute.

Qual è il prodotto da usare domiciliarmente per prolungarne l’effetto? Per mantenere e prolungare l’effetto del PRX T33 è importante usare a sere alterne un Fluido Levigante Wiqo che stimola e rigenera la pelle grazie alla presenza di acido glicolico in concentrazione attiva. La sinergia dell’acido glicolico con gli altri ingredienti selezionati assicura ottima tollerabilità su tutti i tipi di pelle. Garantisce un’idratazione intensa e, grazie al basso pH anche un aumento del turgore cutaneo, che si traduce in una pelle compatta e uniforme. È indicato anche durante il periodo estivo in quanto contribuisce ad evitare l’ispessimento della pelle grazie alla sua azione levigante sulle irregolarità cutanee e le rughe. Nelle pelli grasse può essere usato come unico trattamento. Si applica a sere alterne, mai di giorno e su pelle irritata.

In alternanza con il siero levigante la sera e tutte le mattine si associa una particolare Crema Nutriente Wiqo, che apporta principi nutritivi e sostanze protettive di cui la pelle ha bisogno per mantenere una ottimale idratazione. Il principio attivo estratto dall’echinacea, svolge un’azione lenitiva e antinfiammatoria, in più mantiene l’acido jaluronico naturale della pelle impedendone la degradazione, poiché la pelle, invecchiando, tende a perdere il suo naturale quantitativo di questo acido così importante per il suo trofismo. La vitamina E possiede un’elevata attività antiossidante, in quanto limita l’azione distruttiva dei radicali liberi.

 

Cosa fare perché l’effetto levigante-illuminante dei peeling si conservi più a lungo?

Peeling ad effetto levigante illuminante: si tratta di peeling di nuova tecnologia Hyalual composti da una associazione di acidi, tra cui il mandelico, che lavorano in sinergia con azione levigante, illuminante e antiaging. La combinazione multifunzionale permette un effetto terapeutico sinergico, il peeling si presenta in forma gel, agisce a livello del rinnovamento dell’epidermide, in assenza di downtime.  Il risultato consiste nel ringiovanimento cutaneo, in particolare nel ripristino della luminosità, del colorito del tono e elasticità della pelle. Li applico con un guanto sulle aree interessate e li lascio in posa il giusto tempo per poi rimuoverli semplicemente con acqua.

Qual è il prodotto da usare come mantenimento per potenziarne l’effetto? IKLEN+ siero della Noreva, un trattamento domiciliare mirato, si applica mattino e sera direttamente sulla cute mentre IKLEN+ 50+ è un completamento del primo per la fotoprotezione si applica tutti i giorni la mattina su tutto viso, come base per il trucco, combatte il fotoinvecchiamento e protegge la pelle dalle radiazioni UV.

 

Cosa fare per non vanificare l’azione anticellulite della carbossiterapia?

Carbossiterapia trattamento anticellulite e adiposità: La carbossiterapia utilizza l’anidride carbonica medicale, viene iniettata sottocute con un minuscolo ago, nelle cosce, fianchi, coulotte de cheval per combattere la cellulite e l’adiposità localizzata.

L’anidride carbonica, ha la caratteristica di riattivare la circolazione sanguigna, richiamare ossigeno nelle cellule cutanee e stimolare la naturale rigenerazione della pelle e di conseguenza migliora la qualità di tono, compattezza, idratazione, colore e luminosità con riduzione della consistenza del tessuto cellulitico e infine riduzione dello spessore dello stesso. Aumenta il drenaggio venoso e linfatico e rompe le cellule adipose, rimaneggiando il grasso in eccesso. Il sangue scorre più veloce, i tessuti sono più ossigenati, le scorie vengono smaltite e il gonfiore si riduce.

Il prodotto da usare per mantenerne l’effetto? Per mantenere i benefici della carbossiterapia sullu aree interessate si applica Eudren crema ® RPF con massaggio circolare dal basso verso l’alto, mattina e sera, l’azione è dermofunzionale idratante, elasticizzante, tonificante. Attiva il microcircolo superficiale allevia il fastidio delle gambe pesanti e delle caviglie gonfie. Risulta particolarmente utile per tutte le persone che trascorrono molte ore sedute o in posizione eretta. Il beneficio è immediato ed evidente fin dalla prima applicazione. In associazione si può usare l’integratore alimentare Eudren capsule RPF a base di Rusco, Ippocastano, Solidago, Curcuma, Flavonoidi, Polifenoli, Ac ascorbico etc. da una a due capsule al giorno.