RINGIOVANIMENTO MANI

Quando si parla di ringiovanimento, per la maggior parte delle persone, il pensiero corre al viso, al collo e al décolleté, dimenticandosi delle mani. In molti casi l’aspetto delle mani rivela la vera età di una persona molto più del viso e delle rughe. Con l’avanzare dell’età, la cute delle mani si assottiglia mettendo in risalto i vasi sanguigni, i tendini e le strutture ossee. L’assottigliamento e la perdita di consistenza della pelle creano delle depressioni inestetiche sul dorso delle mani, facendole sembrare “svuotate” e grinzose, nei casi avanzati fino ad assumere un aspetto “scheletrico”. Inoltre, la presenza di macchie di colore bruno, dovute sia all’invecchiamento fisiologico della pelle, macchie senili, sia all’esposizione solare cronica melanosi solari contribuisce a rinforzare l’aspetto invecchiato delle mani. Come trattamento per le macchie cutanee delle mani c’è un peeling specifico in associazione alla carbossiterapia e un redermalizzante a base di acido ialuronico e acido succinico, che danno ottimi risultati. Invece per rimodellare e dare volume alle mani, migliorando la consistenza e l’idratazione della cute, sono indicati come trattamento il filler di acido ialuronico e il PRX-T33.

Dove ricevo:

FORMIA: Ambulatorio Medico Estetico Di Russo,
Via Rubino 66

Dove ricevo:

MILANO: Centro Medico Agorà,
Via San Francesco D'Assisi 4/A

Segui su facebook