TOSSINA BOTULINICA : iperidrosi o eccessiva sudorazione

La Tossina Botulinica viene utilizza per l’Iperidrosi ossia secrezione di sudore superiore alla norma nelle zone di mani, piedi, ascelle e inguine. L’eccesso di sudorazione provoca disagio e/o una serie di difficoltà nella vita quotidiana, molto spesso questo fenomeno è legato allo stress, alla timidezza e all’insicurezza. L’utilizzo della Tossina Botulinica A per il trattamento dell’iperidrosi rientra tra gli impieghi off-label.

Il trattamento si svolge ambulatorialmente e dura circa 20/30 minuti. È un trattamento reversibile, per cui la durata nel tempo è indicativamente stimata dai 4 ai 6 mesi, e non invasivo.

La Tossina Botulinica viene iniettata nella cute attraverso un microago in moderata quantità. Il trattamento può essere eseguito a livello ascellare, palmare o plantare, isolatamente o in variabile associazione.

Il trattamento è controindicato in caso di gravidanza, allattamento, miastenia, sindrome di Eaton-Lambert (basata tra l’altro su ipostenia muscolare), allergia riconosciuta a albumina umana ed in caso di problemi neuromuscolari.

La procedura è poco invasiva e poco dolorosa. Per i pazienti particolarmente sensibili, il Medico potrà proporre una crema o una soluzione anestetica a base di lidocaina da apporre sull’area da trattare in modo da attenuare la sensazione di fastidio generata.

Dove ricevo:

FORMIA: Ambulatorio Medico Estetico Di Russo,
Via Rubino 66

Dove ricevo:

MILANO: Centro Medico Agorà,
Via San Francesco D'Assisi 4/A

Segui su facebook