MELASMA o CLOASMA GRAVIDICO: iperpigmentazione del volto

Il melasma è un particolare tipo di iperpigmentazione della pelle del volto, che interessa aree più o meno estese dell’epidermide. È un inestetismo che riguarda particolarmente le donne, si manifesta prevalentemente nelle donne in dolce attesa, tanto da essere chiamato “maschera o cloasma gravidico“.  Si tratta di una condizione in cui il pigmento responsabile, la melanina, si accumula nella pelle: i melanociti, in seguito ad un’alterazione dei meccanismi di sintesi, producono una quantità sovrabbondante di pigmento melanico, la pelle, di conseguenza, assume un aspetto maculato, con aree – più o meno estese – caratterizzate da iperpigmentazione.
Le cause alla base dell’alterazione della sintesi della melanina non sono ancora del tutto chiare. Il melasma può essere scatenato da fattori ormonali, in particolare, dagli ormoni sessuali femminili, in maniera specifica gli estrogeni. Anche le donne che assumono la pillola anticoncezionale o che seguono terapia ormonale sostitutiva possono manifestare il melasma, in tal caso, si assiste ad un’alterazione dell’asse endocrino, anche la predisposizione genetica gioca un ruolo fondamentale. I possibili rimedi possono essere creme, gel ad azione schiarente, peeling, dermamelan.

Dove ricevo:

FORMIA: Ambulatorio Medico Estetico Di Russo,
Via Rubino 66

Dove ricevo:

MILANO: Centro Medico Agorà,
Via San Francesco D'Assisi 4/A

Segui su facebook